“Tutte le realizzazioni dell’umanità ,sia quelle positive sia quelle negative, comportano l’uso del linguaggio. Noi esseri umani usiamo il linguaggio in due modi. Lo usiamo innanzitutto per rappresentare la nostra esperienza: chiamiamo questa attività  ragionare, pensare,fantasticare, raccontare. Quando usiamo il linguaggio come sistema di rappresentazione creiamo un modello della nostra esperienza.Tale modello si basa sulla nostra percezione del mondo.”

R.Bandler e J.Grinder “The Structure of Magic”.


“Poche parole cambiano in meglio il corso della vita di qualcuno, sostituendo una convinzione limitante con una prospettiva più ricca, che offra un maggior numero di scelte. Sfortunatamente le parole possono anche confonderci e limitarci con la stessa facilità  con cui possono renderci più capaci. Le parole sbagliate al momento sbagliato possono rivelarsi dannose e possono ferire.”

R.Dilts “Il potere delle parole e della PNL”.


“Quindi il linguaggio può surrogare, e perfino sostituire le esperienze e le attività  degli altri sistemi rappresentazionali interni. Una conseguenza importante di ciò è che “parlare di qualcosa” non solo può rivelare le nostre percezioni,ma le può letteralmente creare o cambiare. Ciò implica che il linguaggio ha un potenziale profondo e che gioca un ruolo speciale nel processo di cambiamento e di guarigione.”

R.Dilts “Il potere delle parole e della PNL”.


Condividi

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *