“Presupposti” della Comunicazione

21-03-2014

L’argomento Comunicazione può essere visto da molteplici punti di vista, ma certamente vi sono alcuni concetti preliminari per così dire , alcuni PRESUPPOSTI ESSENZIALI per una buona comunicazione.

Intanto quando comunichiamo un presupposto essenziale è la SINCERITA’ , cosa che sembra scontata, ma che in realtà non lo è . La sincerità è necessaria perchè intanto corrisponde ad un atteggiamento di LEALTA’, SERIETA’ e quindi moralmente serio, qualità che si percepiscono il più delle volte da parte di un interlocutore sensibile.
Inoltre perchè comunque il nostro corpo invia dei segnali che in presenza di parole non sincere e non sentite , possono inviare segnali di NON CONGRUENZA , che molte persone sono in grado di capire.

Sincerità non vuol dire dover dire tutto ,anche quello che non è necessario o pertinente , ma di non mentire su cose importanti e oggetto di conversazione.

Ricordarsi che c’è una responsabilità di chi parla nella comunicazione , cioè è chi parla che deve
spiegarsi e farsi capire dall’interlocutore.

Altro presupposto è essere aperti alle idee degli altri, non giudicarle , non porsi immediatamente nella posizione di chi non è d’accordo e deve affermare la propria opinione, perchè chi si sente giudicato non sarà aperto a comunicare.
Tenere infatti presente che le persone hanno differenti visioni del mondo – come si dice in PNL, differenti mappe del mondo- e che il linguaggio è espressione di queste differenti visioni e che a volte il significato che noi attribuiamo a delle parole può non essere lo stesso che vi attribuisce l’interlocutore.

Considerare che molti fattori possono influenzare la comunicazione e che a volte è necessario del tempo e dell’impegno per stabilire buoni rapporti e una buona comunicazione.

Condividi

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *